Buon compleanno alla Fondatrice dell’A.R.T. la dr.ssa Amanda Castello

giovedì, luglio 5th, 2018

Il 19 giugno ha compiuto gli anni la dr.ssa Amanda Castello. Con grande piacere dedichiamo un articolo del nostro blog al compleanno di questa donna straordinaria che 21 anni fa ha fondato la nostra Associazione.

Donna inarrestabile, nei suoi primi 70 anni di vita si è spesa in un numero infinito di cause, battaglie e importanti imprese.

Impegnata per oltre trent’anni nella difesa dei diritti umani a livello internazionale, si è dedicata poi ai diritti dei malati gravi e inguaribili a seguito della morte del marito, il prof. Paulo Parra, fondando l’Associazione Paulo Parra per la Ricerca sulla Terminalità A.R.T. onlus.

Formazione del personale curante e dei volontari di accompagnamento, sostegno psicologico a famigliari e amici di malati gravi e inguaribili, ricerca sui temi legati alle cure palliative, al fine vita e al dopo morte, supporto nell’elaborazione del lutto, sostegno a bambini e adolescenti che affrontano la malattia grave e la morte…. sono solo alcuni degli ambiti nei quali ha svolto un’importante attività riconosciuta a livello europeo.

Scrittrice talentuosa, le sue opere sono state premiate in Italia e in Francia.

Potremmo andare avanti a scrivere ben di più, ma preferiamo lasciare la parola per il racconto di questa parte del suo viaggio a lei. Lo ha fatto attraverso una lettera che ha scritto per i suoi profili social che trovate di seguito. In un video collage di foto ha raccolto alcune immagini significative di momenti ufficiali, di attività sportive oltre che di viaggi avventurosi in varie parti del globo.

I nostri più cari e sentiti auguri alla persona grazie alla quale tutto quello che ha fatto l’Associazione A.R.T onlus dal 1997 ad oggi è stato possibile.

Il suo impegno prosegue con la stessa passione e dedizione di sempre. Chissà quali altri traguardi celebreremo al suo prossimo decennio!

Grazie Amanda e Buon Compleanno!

 

 

70 ANNI BEN SPESI!

Un grande grazie a tutte le mie amiche e ai miei amici. Siete stati in tantissimi a farmi gli auguri di compleanno o sulla mia bacheca o su pagina che gestisco o nei gruppi dei quali faccio parte.
Siete stati in tanti anche a partecipare alla proposta di solidarietà che vi ho fatto attraverso facebook, un contributo destinato a Save the Dogs and other Animals, una onlus di Milano che salva cani e gatti in Romania.

Grazie a tutte/i anche per i vostri messaggi di auguri, tutti estremamente gentili e incoraggianti.

Il compleanno è il ricordo del giorno in cui ciascuno di noi è arrivato sulla terra. E’ stata la prima volta oppure l’ennesima ? Poco importa, ma quello che può essere interessante è fare un bilancio del cammino percorso. Io lo faccio ogni anno, due volte: il giorno del mio compleanno e alla fine dell’anno. Essendo nata a giugno, questo mi permette di fare il punto ogni sei mesi. Non male per poter eventualmente correggere la rotta…

Questo diventa ancora più importante quando si cambia di decade. Quest’anno infatti entro nella settima! Sono ancora un po’ stordita, l’ammetto, ma ne sono felice. Questo giro di boa mi fa sentire un po’ come quando si supera Capo Horn o l’Equatore. E’ una forte emozione!
Questa volta, è così, ho vinto! Perché non dirlo? Non ho mai nascosto la mia età. È matematica, niente di più o di meno. Il valore che do al numero dipende solo da me. Sono entrata nel decennio dei 70 anni.

Ho fatto pertanto una rapida rassegna dei miei primi 70 anni, con vittorie, problemi e soluzioni, delusioni ed entusiasmi, amore, amicizie, perdite, tradimenti, rinascita, scoperte, speranze… E il bilancio è positivo. Sono cresciuta, ho ancora lo stesso entusiasmo, l’immutabile voglia di lottare per le mie idee e di difendere i miei valori senza compromessi!

Ora mi sto preparando per il prossimo decennio e il mio cassetto è pieno di progetti. In alcuni di questi, qualcuno di voi è già parte. Confido nel supporto degli altri. Grazie per essere qui.

 

Con amicizia

Amanda Castello

 

Anche l’A.R.T. sceglie di camminare!

venerdì, aprile 6th, 2018

camminata italiana progetto

Cos’è Camminata Italiana?

Parte ufficialmente sabato 7 Aprile 2018 da Firenze la maratona Camminata Italiana – Benessere, Africa e Diritti che si svolgerà lungo l’Italia per incontrare persone e guardare insieme al futuro, partendo dal benessere.

Lo splendido progetto di salute e solidarietà vede in prima fila il dr. Giovanni Malagutti, psicologo, criminologo e Presidente della Fondazione Malagutti, accompagnato da Associazioni, Enti, realtà locali e singole persone che vorranno unirsi a lui lungo un percorso che farà tappa in moltissime città italiane.

 

GIOVANNI mALAGUTTI camminata

Quali obiettivi si prefigge Camminata Italiana?

*Promuovere il benessere della persona, come incoraggiato dalle politiche europee in materia di salute favorendo la diffusione del concetto di attività fisica e sportiva quali strumenti fondamentali di crescita personale e collettiva.

**Riflettere sulle migrazioni dei popoli, specie quelli africani, in cerca di: risolvere povertà e conflitti; superare discriminazioni religiose e politiche; ottenere disponibilità economiche e l’accesso alle informazioni.

***Sollecitare il rispetto dei Diritti Umani e in particolare il diritto all’istruzione, fondamentale perché gli adulti possano sostenere una buona pedagogia rivolta ai soggetti con minore età.

 

Il progetto dettagliato è consultabile in formaato PDF a questo link

 

percorso camminata italiana

 

Qual è il percorso?

Il lungo cammino di 2.300 chilometri si snoderà lungo l’Italia. Sul sito www.camminataitaliana.it è possibile consultare la mappa interattiva e dettagliata. 

Tutti potranno unirsi al cammino, anche solo per brevi tratti del tragitto.

Il progetto oltre alla marcia prevede incontri di pubblica informazione in tante località.

La maratona partirà da Firenze sabato  7 aprile, dirigendosi poi verso Arezzo, Perugia, L’Aquila, Chieti, Vasto, Foggia, Trani, Bari, Matera, Policoro, Umbriatico, Catanzaro, Messina, Catania, Ravanusa, Palermo, Napoli, Aprilia, Roma, Viterbo, Siena, Pisa, Pistoia, Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma e, infine, Mantova.

 

 

Perchè l’Associazione A.R.T. onlus ha deciso di aderire come partner e partecipare attivamente alla maratona?

L’A.R.T. ha incontrato il dr. Giovanni Malagutti in qualità di Presidente della Fondazione Malagutti grazie alla dr.ssa Amanda Castello. La Fondatrice dell’Associazione ha tenuto un corso di formazione destinato a tutti gli educatori impegnati per la Fondazione all’interno della Comunità per minori “Il Giardino Fiorito” e della Casa Alloggio per persone affette dal virus HIV prive di riferimenti familiari e sociali.

Alla luce dei molti valori condivisi e di attività con numerosi punti d’incontro, l’A.R.T. e la Fondazione Malagutti hanno dato vita ad uno scambio di esperienze e ad una collaborazione preziosa su vari progetti: Il Concorso Intarnazionale di disegno Diritti a Colori, l‘International Children’s Rights Festival e il Progetto A.R.T. Padì Parole Discrete.

Quando il dr. Malagutti ha presentato il suo nuovo progetto di solidarietà e salute, il Comitato Direttivo A.R.T. ha deciso di aderire immediatamente e con grande entusiasmo.

 

scegli di camminare con noi

 

Cosa fa l’A.R.T.  e cosa puoi fare tu?

L’A.R.T. sarà a finaco di Giovanni Malagutti lungo tutto il percorso grazie alle interviste di Amanda Castello che si svolgeranno a seguito delle tappe principali della Maratona.

L’Associazione ha inoltre offerto diverse copie del suo libro “Ricordati che Devi Vivere” che saranno donate ad Hospice, Associazioni di volontariato, reparti ospedalieri e case di riposo  incontrate lungo il cammino.

Sarà inoltre in prima fila il giorno della partenza rappresentata dalla nostra Fondatrice che sarà presente a Firenze .

Anche tu puoi scegliere di camminare con noi! 

Acquista una pettorina o una maglietta grazie a una donazione. Il ricavato sosterrà il progetto “Avamposto 2007 BF” per i bambini del Burkina Faso.

 

L’A.R.T. in qualità di partner ha a disposizione pettorine e maglie che puoi prenotare via mail artlabagnata@gmail.com o telefonicamente lasciando un messaggio in segreteria con nome, cognome e recapito a questo numero: 0523 911418

 

Se sei distante dalla sede A.R.T. in provincia di Piacenza, puoi acquistare pettorine e magliette direttamente dal sito di Camminata Italiana e scegliere se ritirarle in occasione di una tappa o fartele spedire.

 

Scegli anche tu di camminare con Giovanni Malagutti, l’A.R.T. e tutte le amiche e gli amici che vorranno unirsi a questo splendido progetto di Solidarietà e Salute!

camminata italiana