Archive for the ‘Corsi e Seminari’ Category

Impara a creare il tuo cupcake natalizio e sostieni il lavoro dell’A.R.T.

venerdì, novembre 7th, 2014

cake_design_piacenza_cupcake

Come molti Amici potranno ricordare, l’Associazione Paulo Parra per la Ricerca sulla Terminalità durante l’anno appena trascorso ha organizzato alcuni corsi di cake design che hanno riscontrato successo ed entusiasmo fra corsisti e sostenitori.

Per questo inverno l’A.R.T. ha il piacere di proporvi “L’iDea più dolce di Natale – 2a edizione”:

un corso pratico di cake design durante il quale potrete realizzare con DeaCakeDiva (Deanna Rossi, membro dell’A.R.T.) il vostro cupcake-segnaposto a tema natalizio!
Una “dolce idea” da regalare e regalarvi per questo Natale!

In questo video realizzato da Mario Casotti, volontario dell’A.R.T. potrete vedere tutte i corsi e le creazioni targate DeaCakeDiva per l’A.R.T.
Una dolce pausa di 2 minuti che vi consigliamo di non lasciarvi sfuggire:

Il corso “L’iDea più dolce di Natale – 2a edizione” si svolgerà sabato 29 novembre 2014 dalle 14,30 alle 17,30 presso il Caffè letterario Melville in via Dante Alighieri, San Nicolò a Trebbia (PC)

Ovviamente il ricavato verrà devoluto interamente all’Associazione Paulo Parra per la Ricerca sulla Terminalità – A.R.T. onlus.

Non esitate a contattarci per informazioni ed iscrizioni:

A.R.T. 327 5340234

Dea Cake Diva 349 4269638

artlabagnata@gmail.com

www.artcurepalliative.com

Cure palliative pediatriche francesi: lo sguardo d’Amore degli operatori

martedì, marzo 25th, 2014

L’Espace Reuilly ha accolto i partecipanti
alla Nona Giornata di Paliped.

cure-pediatriche-palliative

Le cure palliative pediatriche sono cure d’amore

 

Il titolo della Giornata: Sguardi sulle Cure Palliative.

Quando si parla di cure palliative pediatriche, si intendono le cure palliative offerte in un approccio globale. La finalità è migliorare la qualità di vita e il conforto dei neonati, bambini e adolescenti affetti da una malattia che riduce la loro aspettativa di vita e prendere in carico i loro cari. Paliped, rete di cure palliative pediatriche, ha organizzato la sua 9° Giornata di studio e scambio a Parigi.

La commovente Giornata Paliped ha offerto una riflessione sugli approcci attuali di cura e accompagnamento del bambino e dell’adolescente bisognoso di cure palliative. Uno sguardo particolare è stato dato alla specificità di famiglie di diversa origine culturale.

Per la mattinata, i moderatori sono stati il dottor Sergio Bouznah, direttore del Centro Babel, di Parigi, e Martine Gioia, coordinatrice centrale della Rete île-de-France di Ematologia-Oncologica pediatrica, RiFhoP. L’introduzione della Giornata è stata fatta dalla dottoressa Martine Gabolde, medico coordinatore della Rete Paliped.


Paliped-Parigi-13-marzo-2014Una giornata ricca di insegnamenti e di scambio


Paliped
forma le equipe pediatriche all’approccio palliativo, sensibilizza le équipe di cure palliative alle specificità pediatriche, contribuisce alla ricerca clinica nel campo delle cure palliative pediatriche, assicura la presa in carico dei bambini e dei loro cari.

Paliped offre un orientamento, dei consigli, un sostegno alle équipe curanti e ai diversi operatori che accompagnano un bambino e i suoi cari.

La rete Paliped offre una formazione al personale curante, in struttura e a domicilio, dipendente dal servizio sanitario nazionale o privato e anche, naturalmente, a tutte le équipe curanti coinvolte nelle cure palliative.

Paliped aiuta anche nell’organizzazione dell’assistenza psicologica continuativa ai genitori, ai  fratelli e sorelle e ai cari in lutto.

La Rete île-de-France di Oncoematologia pediatrica, RiFhoP, svolge un collegamento tra tutte le persone coinvolte nella presa a carico dei bambini e degli adolescenti curati in ematologia oppure in oncologia.

 

La Rete Paliped si trova
3/5 Rue de Metz
75010 Parigi
Telefono 01 48 01 90 2101 48 01 90 21
(dall
’Italia 0033 1 48 01 90 210033 1 48 01 90 21 )


cure-pediatriche-palliativeAiutare il bambino, l’adolescente e i suoi cari.
(concorso di illustrazioni “Diritti a colori”- Fondazione Malagutti – Mantova 2014)


La Rete Paliped è nata nel 2010 a seguito di una riflessione partita dai pediatri e dai rappresentanti di reti e strutture di Cure Palliative con l’obiettivo di poter offrire un servizio specifico per i più giovani.

 

Paliped ha strutturato al suo interno diversi gruppi specifici per ogni settore che operano in costante sinergia:

1. Il gruppo Formazione. Organizza due grandi giornate annuali;

2. Il gruppo Interpsy. Ha organizzato cinque incontri nel 2013. È costituito da psicologi clinici che si confrontano le rispettiva pratiche ed esperienze in ambito di cure palliative pediatriche.

Tra i temi di quest’anno:
* I collegamenti con le famiglie,
* Il ruolo della religione nell’accompagnamento,
* Il passaggio da bambino ad adulto per i giovani pluridisabili
* Il ruolo dell’alimentazione artificiale nella relazione bambino-genitore

3. Il gruppo pluridisabilità. Elabora una giornata territoriale di formazione sulla pluridisabilità, partecipa all’organizzazione di soggiorni di sostegno per i bambini seguiti in neurologia.


 

Espace-Reuilly-Parigi-convegno-cure-palliative-pediatricheL’Espace Reuilly, luogo della conferenza Paliped


Una giornata intensa e colma di emozioni.

Il dottore Alain de Broca, neuropediatra di Amiens, filosofo e scrittore, ha parlato della transculturalità nel campo della cura palliativa pediatrica.
Sono stati poi affrontati casi clinici. Ognuna di queste situazioni è stata presentata da un’équipe di operatori in cure palliative. Quello che emerge soprattutto è il senso dell’equipe, la democratizzazione della relazione medico-operatori, l’ascolto reciproco e l’utilizzo delle diverse competenze al servizio del bambino e dell’adolescente ammalato, così come dei suoi cari.

L’umiltà intellettuale con la quale ognuno degli operatori ha esposto i casi clinici ha particolarmente richiamata la mia attenzione. Non hanno mai esitato a riconoscere gli errori, le difficoltà, la loro fragilità in quanto esseri umano al di là del loro essere professionale.

Metterò il più velocemente possibile a disposizione di tutti le registrazioni che ho fatto di alcuni interventi della 9° giornata Paliped

 

Amanda Castello

 

cure-palliative-pediatriche-Parigi-PalipedPermettere al bambino e all’adolescente di vivere i suoi sogni fino alla fine.
(concorso di illustrazioni “Diritti a colori”- Fondazione Malagutti – Mantova 2014)

 

 

Cake design e solidarietà: una nuova iniziativa dell’A.R.T.

sabato, settembre 28th, 2013

Avreste mai pensato che imparare a fare un bel dolce potesse diventare un vostro modo per sostenere un’associazione che aiuta grandi e piccoli ad affrontare una malattia grave?
L’Associazione Paulo Parra per la Ricerca sulla Terminalità, sempre ricca di idee innovative ed originali, ha lanciato, alcuni mesi fa, un’iniziativa che ha riscontrato molto successo: un corso di cake design.

 

N.B. Le date sono variate:
il corso inizierà GIOVEDì 17 OTTOBRE
e terminerà quindi la settimana dopo
quella indicata in locandina,
cioè giovedì 21 Novembre


Volete fare bella figura con i vostri dolci?


Chi non ha mai sognato di fare bella figura per un’occasione speciale? Invece della solita crostata poter sfornare un dolce che oltre ad essere buono è una vera opera d’arte, di quelle che si vedono solo dietro le vetrine delle pasticcerie chic?


Il corso base interattivo l’iDea Dolce organizzato dall’Associazione A.R.T. ha dato la possibilità a un folto gruppo di partecipanti di “mettere le mani in pasta” sotto la guida di Dea Cake, alias Deanna Rossi, membro dell’A.R.T.

gruppo-cake-design

A scuola nella gioia!

 


Studentessa di Medicina e Chirurgia con una passione vissuta talentuosamente per la pasticceria, Deanna si dedica al Cake Design con uno stile personale ed elegante, cura dei dettagli e tanta simpatia. Ha partecipato, arrivando tra i primi 10, al Concorso Cake Show di Bologna, nel 2012. Ha seguito il corso di Cake Design, Royal Icing, con Zoe Clark, una tra le più note cake designers del mondo e i corsi online di Renato Ardovino, cake designer napoletano protagonista della trasmissione tv “Torte in Corso con Renato”.
Deanna ha guidato magistralmente i partecipanti alla scoperta del cake design con pazienza e professionalità scatenando l’entusiasmo dei pasticceri in erba.

cake-design

Dea Cake Diva alias Deanna Rossi

 

I segreti del Pan di Spagna e del Cioccolato plastico


Il programma è stato costruito per permettere ad ogni partecipante, a prescindere dalle capacità di partenza, di padroneggiare l’abc dell’arte della pasticceria e del Cake Design.
Si è cominciato dalle basi per poi arrivare alle farciture e a delle vere proprie opere d’arte elaborate dai partecipanti, diventati, alla fine del corso base, perfetti cake designer.
Alla scoperta del pan di spagna, del cioccolato plastico, della crema di burro e di tutti i segreti per rendere unica e speciale una torta di compleanno, anniversario, per una festa di laurea o, più semplicemente, per far felici se stessi.

 

 

cake-design

Com'è bello creare!

 

 

cake-design

C'è di che essere fiere! Ecco un bellissimo risultato!

 

Patrizia, operatrice socio sanitaria, ci ha confidato dopo l’ultimo incontro: “ Non avrei mai pensato di riuscire a realizzare una simile creazione! E tutto con le mie mani!”.

Il corso è stata un’occasione speciale per conoscere nuove persone e stare insieme divertendosi e imparando.
Le partecipanti hanno chiesto a gran voce di proseguire la formazione con l’A.R.T. e Deanna Rossi.


Volete imparare a modellare e decorare i dolci?


Visto il successo, l’A.R.T. ha messo in cantiere un nuovo livello, L’iDea più Dolce che si svilupperà su cinque incontri, a Piacenza, presso il caffè Letterario Melville, via Dante Alighieri, San Nicolò, dalle 20 alle 23, i Giovedì 17, 24 ottobre e Giovedì 7, 14 novembre e 21 novembre.

Attraverso iniziative di questo tipo la nostra associazione può raccogliere fondi per continuare il lavoro di aiuto, sia alle persone malate che alle loro famiglie, ma anche per proseguire con il progetto Padì – Parole Discrete, percorso di sostegno e ascolto dedicato ai più giovani. Le richieste sono all’ordine del giorno”, aggiunge Lucia Tagliaferri, membro del Direttivo A.R.T. e responsabile dell’équipe di Padì.

cake-design-gruppo-pasticceri

Bravissime tutte le partecipanti!

 

Anche il Cake Design può sostenere il mondo del volontariato, che ne ha tanto più bisogno da quando la crisi ha fatto diminuire i finanziamenti.
Tutto il ricavato del corso è sempre interamente devoluto all’Associazione A.R.T. onlus e le permette di portare avanti la sua attività.

 

Vi aspettiamo, affrettatevi!

Se siete curiosi di intraprendere un dolce viaggio alla scoperta del Cake Design
e allo stesso tempo essere solidali,

scrivete a artlabagnata@gmail.com


o telefonate allo 0523 917 686
o al 327 5340234 o al 348 0369781

Grazie al caffè letterario  Melville per la sua gentile ospitalità



Cake Design per tutti: arriva a Piacenza il nuovo corso dolcissimo e solidale

martedì, maggio 7th, 2013

Corso Cake Design piacenza

 

Arriva a Piacenza a Maggio il primo corso di Cake Design solidale: si tratta del corso base interattivo l’iDea Dolce organizzato dall’Associazione Paulo Parra per la Ricerca sulla Terminalità – A.R.T.


Cake Design e Solidarietà

Anche il Cake Design può sostenere il mondo del volontariato, che ne ha tanto più bisogno da quando la crisi ha fatto diminuire i finanziamenti, mentre le richieste di aiuto aumentano. Tutto il ricavato del corso sarà devoluto all’Associazione A.R.T. onlus e permetterà all’Associazione di portare avanti la sua attività di sostegno ai malati gravi e alla loro famiglie.


Cosa si impara nel corso base di Cake Design?

Il corso è articolato in 4 incontri da 3 ore ciascuno.
Ecco il programma:

corso cake design piacenza incontro 1

 

 

corso cake design piacenza incontro 2

 

 

 

corso cake design piacenza incontro 3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il programma è stato costruito per permettere ad ogni partecipante, a prescindere dalle capacità di partenza, di padroneggiare le basi dell’arte della pasticceria e del Cake Design. Alla fine del corso ogni partecipante potrà preparare torte e dolcetti e decorarli magnificamente.

 

Ci sono anche dei Regali per te!

Ad ogni partecipante verranno dati 2 regali!

* Il Kit del Perfetto Cake Designer (tutti gli strumenti che ti servono per ricoprire e decorare i tuoi dolci).

Il Ricettario di Dea Cake Diva (con tutti i segreti ed i trucchi che non si trovano suoi libri o su internet).

mini cakes

Alcuni dei mini cakes creati da Dea Cake Diva

 

Una Cake Designer che è quasi una Dea:
vi presentiamo Dea Cake Diva


cake designer dea cake

La "Monna Lisa" del cake design piacentino!

Dea Cake Diva, all’anagrafe Deanna Rossi, studia Medicina e Chirurgia. Vive appassionatamente l’arte, la musica, la danza, la pasticceria…

Si dedica al Cake Design con uno stile personale ed elegante, cura dei dettagli e tanta simpatia.

Ha partecipato, arrivando tra i primi 10, al Concorso Cake Show di Bologna, nel 2012.

Ha seguito il corso di Cake Design, Royal Icing, con Zoe Clark, una tra le più note cake designers del mondo
e i corsi online di Renato Ardovino,
cake designer napoletano protagonista della trasmissione tv “Torte in Corso con Renato”.

 

 

 

Informazioni:

Luogo del corso: Ostello Don Zermani, Via Zoni 38, Piacenza

Orario: dalle 20 alle 23

Date: Lunedì 13, Lunedì 20, Lunedì 27 Maggio e Lunedì 3 Giugno

Per iscrizioni:

A.R.T.
artlabagnata@gmail.com
327 53 40 234

Dea Cake Diva (Deanna)
deacake@gmail.com
349 42 69 638

 

I posti disponibili sono pochi per permettere a Dea Cake Diva di seguire al meglio ogni partecipante.
Affrettatevi ad iscrivervi!

EFT: una risorsa preziosa per il personale curante

martedì, settembre 13th, 2011

EFT personale curante

Per i professionisti sanitari l’EFT Emotional Freedom Techniques sta diventando nel mondo uno strumento complementare sempre più importante. Se in Italia siamo ancora un po’ indietro, molti si stanno formando e cominciano ad associare l’EFT alle loro competenze specifiche.

Negli Stati Uniti, dove è nato, e in Canada, l’EFT si è ampiamente diffuso e non si contano più i summit, i corsi, gli incontri formativi e le strutture (ospedali e cliniche del settore pubblico e privato) che utilizzano con regolarità il metodo. Anche in Europa l’EFT si sta affermando. L’Inghilterra, la Francia e il Belgio sono attualmente tra i paesi più attivi. In America Latina si è costituita la Asociación Hispana de EFT (AHEFT), già riunitasi in varie occasioni (Cile, Messico, Madrid…)

Vogliamo condividere con voi un’intervista ad un’oncologa messicana, la dr.ssa Karla Gòmez Marquez, dell’Ospedale Pediatrico di Oaxaca che illustra il lavoro benefico dell’EFT con giovani pazienti oncologici. E’ in spagnolo, ma si riesce a comprendere l’essenziale.

 

 

In questo secondo breve video, Emirel Cruz, infermiera dello stesso reparto, racconta l’utilizzo costante dell’EFT con i più piccoli ospiti dell’ospedale.

 

Entrambi i video sono realizzati all’interno del Progetto Oaxaca, destinato ai piccoli pazienti oncologici, portato avanti da Deborah Miller.

Anche se il vostro settore di attività professionale non è l’oncologia,  ci sembra utile segnalarvi questa testimonianza sull’importanza dell’EFT come supporto terapeutico anche in settori delicati e complessi come l’oncologia pediatrica.

 

La formazione sul metodo EFT per i professionisti socio-sanitari in Europa


EFT-emotional freedom techniques italia

In Europa abbiamo la chance di poter contare su alcuni terapeuti e insegnanti formati al metodo di Gary Craig e certificati da lui stesso. Tra questi, Geneviève Gagos è l’unica in Francia e in Italia ad avere raggiunto la certificazione II.

Si sta dedicando, da due anni a questa parte, esclusivamente alla formazione del personale sanitario in Francia e nei Dipartimenti francesi d’oltremare.

Ha accettato con piacere l’invito dell’A.R.T. a tornare in Italia per la quarta edizione del Seminario di livello 1 sul metodo EFT che si terrà presso la sede dello SVEP, Centro Servizi per il Volontariato, in Via Capra 14/c a Piacenza, Sabato 1 e Domenica 2 Ottobre 2011. Una grande opportunità per tutti, professionisti socio-sanitari compresi.


seminario emotional freedom techniques EFT

Il Depliant del Seminario sul Metodo Emotional Freedom Techniques EFT

 

 

Il seminario “EFT Scoprite l’Energia di guarigione” è organizzato dall’Associazione Paulo Parra per la Ricerca sulla Terminalità – A.R.T. in collaborazione con l‘Ecole EFT France.

La formazione di livello 1 è destinata anche ai professionisti socio -sanitari interessati a formarsi al metodo EFT per poterlo utilizzare come complemento all’interno della loro attività.

Alle precedenti edizioni hanno preso parte numerosi medici, infermieri, psicologi e terapeuti che seguono vari approcci. Nel seminario sul metodo EFT organizzato dall’A.R.T. nel febbraio scorso, ad esempio, c’è stata una significativa partecipazione degli operatori della dialisi e nefrologia: un primario, una caposala e due infermiere case manager.

In Francia, già da tempo, interi reparti o équipe medico sanitarie hanno seguito specifiche formazioni con Geneviève Gagos. “Ho avuto il piacere di formare il personale di una clinica psichiatrica e lo staff di un carcere in Martinique” ci spiega “e noto con soddisfazione che ai miei seminari di EFT partecipano sempre più medici di varie specializzazioni”.

Come scrive Gary Craig “Siamo solo al pianoterra di un grattacielo composto da molti piani di guarigione”. L’EFT è una disciplina in costante evoluzione che sta prendendo piede nel mondo intero e che merita di essere seguita e sperimentata con costanza.

E’ bene specificare che il primo livello rappresenta per chi desidera formarsi come professionista del metodo EFT solo la prima tappa di un iter ben più lungo ed articolato. L’intero percorso sul metodo comprende tre livelli, accompagnati da una supervisione costante e obbligatoria da parte di professionisti. Questa è la scelta didattica dell’Ecole EFT France, di cui l’A.R.T. ha sposato la serietà e la correttezza pedagogica. In Italia non tutti i percorsi formativi sull’EFT sono così seri e rigidi. L’A.R.T. crede fortemente che sia necessaria una formazione approfondita, esperienziale e certificata se si vuole preparare professionisti in grado di utilizzare il metodo al meglio, evitando improvvisazioni rischiose. La linea scelta dall’A.R.T. risulta apprezzata e condivisa dai numerosi professionisti presenti nelle scorse edizioni. “EFT è una pratica semplice ma non banale, che si può integrare perfettamente e può essere d’aiuto alla professione del curante. Ho appreso bene la metodologia e ora sento il bisogno di continuare la formazione per padroneggiarla con competenza qualificata” ha commentato un medico piacentino durante la 3° edizione.

Séverine, psicoterapeuta infantile francese, partecipante al corso EFT a Febbraio 2011, osserva: “spesso mi trovo di fronte a bambini che hanno blocchi e non avanzano con la terapia. Credo che EFT in questi casi possa essere di grande aiuto per far uscire i bambini dalla loro sofferenza, a patto che sia applicato con competenza da un terapeuta preparato.”

Le iscrizioni a Seminario sono aperte fino al 19 settembre 2011. Il seminario è a numero chiuso, pertanto quando sarà raggiunto il numero massimo di partecipanti verrà creata una graduatoria in base all’ordine di arrivo delle iscrizioni.

Per maggiori informazioni:

DEPLIANT DEL  SEMINARIO

MODULO DI ISCRIZIONE