In diretta dalla Francia, giovedì 17 maggio, dalle 20.30 alle 22 su Radiosound all’interno della trasmissione IT FROM BIT! I quanti, la materia, l’energia e la coscienza, organizzata con Spazio Teslail dottor Jean-Jacques Charbonier ci parlerà delle sue esperienze e ricerche su quello che succede dopo la morte clinicaSarà tradotto in diretta dalla dottoressa Amanda Castello.

 

Jean-Jacques Charbonier e Amanda Castello a Parigi dopo il workshop di TCH

Jean-Jacques Charbonier e Amanda Castello a Parigi dopo il workshop di TCH

 

Il dottor Jean-Jacques Charbonier è già conosciuto a Piacenza. In effetti, quasi un anno fa, in giugno 2017 è stato l’invitato speciale dell’Associazione A.R.T. onlus e di Spazio Tesla nel congresso che si è tenuto al Castello di Zena “La coscienza intuitiva extraneuronale”.

 

dottor-Charbonier-e-Amanda-Castello

Il dottor-Charbonier-e-la dr.ssa Amanda-Castello in un momento del Congresso  

 

 

Un destino sorprendente…

Un destino sorprendente quello del Dottor Charbonier poiché, come dice lui, “spesso è il destino che decide al posto vostro”. Ed è in effetti quello che è successo al medico molti anni fa. Era allora un giovane medico destinato a lavorare come medico di base in campagna. Una sera, durante il suo tirocinio in medicina d’urgenza, fu chiamato per un terribile incidente stradale. Impossibile salvare il ragazzo intrappolato nella carrozzeria della sua macchina. Il Dottor Charbonier raccolse l’ultimo sospiro del giovane che spirò tra le sue braccia. Visse allora un’esperienza molto strana. Percepì in quel momento una sensazione di carezza sul suo viso. 51ayvZOhSFL._UY250_Una “strana cosa”. Lo racconta nel libro “Cette chose…” (Questa cosa) che cambiò definitivamente la sua vita. Da quel momento decise di rinunciare alla sua attività di medico di base e di riprendere i suoi studi per diventare anestesista rianimatore e tentare di capire quello che era successo quella notte. Perché una cosa aveva capito, scrive: “l’anima sopravvive alla morte del corpo e continua di esistere in un altra dimensione”.

Trent’anni dopo quell’evento, il dottor Charbonier è diventato uno dei più grandi specialisti sulle NDE Near Death Expérience o EMP Esperienze di Morte Provvisoria. Come uomo e come scienziato, ha dedicato la sua vita ad uno dei più grandi misteri della nostra esistenza: “come può la coscienza manifestarsi fuori dal corpo?”. Le sue ricerche si basano sulle sue esperienze di medico. Come ci dice “mi occupo da più di trent’anni di persone in stato di morte imminente, di persone in stato di coma che, dal limbo di una dimensione sconosciuta, riescono a volte a tornare alla vita dopo aver attraversato le esperienze sconvolgente.”

Qualche dato autobiografico

Il dottor Charbonier è nato il 16 maggio 1956. Dottore in medicina e, dal 1980, medico anestesista rianimatore, referente in rianimazione a Tolosa dal 2004, membro della Società Francese di Anestesia e Rianimazione, conferenziere e scrittore. Le sue ricerche sono conosciute, pubblicate e tradotte in moltissimi paesi. Esercita tuttora a Tolosa, non appartiene ad alcuna corrente di pensiero dogmatico filosofico, settario o religioso. Studia in modo totalmente indipendente gli stati modificati di coscienza e l’esperienza di morte provvisoria. E’ autore di 15 libri, partecipa a numerose conferenze in Francia e all’estero ed è regolarmente invitato in trasmissione di radio e televisione su queste tematiche.

I suoi lavori e ricerche sulla delocalizzazione della coscienza, sono condivisi da molti medici, ricercatori e scienziati che operano nel campo della medicina e fisica quantistica. Ha diretto diverse tesi di dottorato in medicina sull’esperienza di morte imminente. Dice: “la morte è un’espansione della coscienza. Il nostro cervello funziona di fatto soltanto come un recettore che sarebbe quindi un filtro riduttore di informazioni e quindi di coscienza. Centinaia di testimonianze di esperienze di morte provvisorie sono qui per comprovarlo.”

Il suo libro “Sette buone ragioni di credere nell’aldilà” è stato tradotto in molte lingue compreso il russo e il giapponese. L’unico libro tradotto in Italia fino ad ora è “La morte spiegata ai bambini e anche agli adulti” ed. Tecniche Nuove. Le sue ricerche l’hanno portato a sviluppare un concetto originale di differenza tra la Coscienza Analitica Cerebrale (CAC) e La Coscienza Extraneuronale Intuitiva (CEI) all’origine delle esperienze di morte provvisorie. Ha concepito un nuovo progetto di ricerca: la possibilità, grazie all’ipnosi, di mettere delle persone in grado di lasciare libera la loro propria Coscienza Extraneuronale Intuitiva e di vivere un’esperienza simile a quella delle esperienza di morte provvisoria.

20170929_142146

Questa esperienza inedita risulta essere un potente aiuto per le persone che vivono il dolore di un lutto o sono angosciate dalla morte. Nel suo ultimo libro il dottor Jean-Jacques Charbonier presenta i risultati di uno studio fatto su più di un migliaio di persone che lui stesso ha messo sotto ipnosi durante i suoi workshop di Trans-Comunicazione-Ipnotica e che hanno vissuto delle esperienze straordinarie dell’altro lato della vita.

7db4ad0ec91a120d6faa35dbb348a2f7

Come seguire la trasmissione

Approfitta della straordinaria opportunità di ascoltare il dottor Jean-Jacques Charbonier tradotto in italiano in diretta da Amanda Castello. 

Puoi farlo giovedì 17 Maggio dalle 20.30 ascoltadolo sulle frequenze di RadioSound o in diretta su facebook sulla pagina di Spazio Tesla. 

L’evento sarà condiviso inoltre sulla pagina facebook dell’A.R.T.   e su quella di Amanda Castello.

Puoi fare una domanda e partecipare alla diretta radio: invia un whatsapp al 333 75 75 246 o una email a: info@radiosound95.it