francesco (4)

 

L’ Ing. Francesco Rossi, Membro Fondatore e grande sostenitore dell’Associazione Paulo Parra per la Ricerca sulla Terminalità A.R.T., marito della Presidente Carla Stabielli, un nostro grande amico, è partito per il grande viaggio.

Lo vogliamo ricordare con alcune immagini di bei momenti della vita dell’Associazione che abbiamo avuto il piacere di condividere e con citazioni dal bell’articolo scritto da Maria Vittoria Gazzola su Libertà.

 

francesco (1)

 

francesco (5)

Non c’è più l’ingeniere che amava cinema, teatro e letteratura

Cordoglio per la scomparsa di Francesco Rossi, è stato uno dei più longevi trapiantati di rene, subì l’intervento 28 anni fa.

(…)

Nato a Piacenza 75 anni fa, si era laureato al politecnico di Milano e per vent’anni aveva insegnato all’Istituto industriale Marconi. Tra i suoi allievi l’ex sindaco di Piacenza Roberto Reggi: “era amatissimo dagli studenti per un mix di autorevolezza, capacità tecnica e di coinvolgimento dei giovani, lo invitavamo sempre alle cene di classe.”

(…)

Nel 1969 aveva fondato la SAIE Srl con sede in Via Portapuglia, insieme a Daniele Bolzoni, Giorgio Soresi e Pietro Pirola; l’azienda produce quadri ellettrici di bassa e media tensione per il riscaldamento cisterne.

Sposato con Carla Stabielli conosciuta da adolescente e padre di Marcella, occupata nell’azienda paterna e di Amadigi che ha scelto di fare il vigile del fuoco, i figli gli hanno regalato quattro nipotini: Agata, Diego, Nina e Achille.

Il motto del’ingegnere era “non state mai fermi”. E così è stata tutta la sua vita.

Sui banchi di scuola, l’imprenditore aveva cementato l’amicizia con il regista Marco Bellocchio, fu naturale la parecipazione come comparsa insieme a Carla nel film icona “I pugni in tasca”. Alcuni anni dopo il regista lo volle al Festival del Cinema di Cannes e di Venezia, ricorda la moglie: “Marco ci ospitò sul “Red Carpet” insieme a Beppe Ciavatta e Gianni Schicchi.

Nella casa “solare” sulla collina di Roncovero di Bettola, progettata dall’architetto Paolo Resmini, l’anfitrione Francesco, con la complicità della moglie coltivava il piacere dei dibattiti, delle discussioni, degli interminabili convivi con poesti, pittori, registi, come Giancarlo Maserati (con lui Fondatore della Canea e come lui docente all’ITIS Marconi di Piacenza) Ferdinando Cogni, Nello Vegezzi, Giorgio Milani, Mosconi, Asveri, per citare alcuni nomi.

Ultimamente si era dedicato ai tornei benefici di bridge.

(…)

La sua grande passione sportiva in gioventù, aveva praticato la pallavolo con Carlo Devoti, ne aveva fatto un mecenate frequentato dai sodalizi piacentini tra essi il Rugby Lions, di cui era primo sponsor.

Maria Vittoria Gazzola, Libertà, Domenica 28 Giugno 2017

 

francesco (2)

ultima slide